giovedì 25 gennaio 2018

Adesso possiamo urlarlo: LA DUCATI PANIGALE V4 E' LA MIGLIOR MOTO SPORTIVA AL MONDO!

I tester hanno messo le mani sulla Ducati Panigale V4 a Valencia e il verdetto è unanime: la migliore di tutte in tutto

Cosa significa essere i migliori? E soprattutto, come si fa a definire una moto migliore di un'altra? I parametri da prendere in considerazione sono tantissimi, e ognuno ricopre la sua importanza. Per alcuni valgono i numeri nudi e crudi, quindi si parla di potenza, di cavalli, di peso e di curve di coppia. Per altri, la moto deve conquistare al primo sguardo, deve essere bella, preferibilmente bellissima. C'è poi chi ha un'anima più romantica, e cioè chi si fida delle proprie sensazioni, colui che vive l'emozione della moto in modo diverso ogni volta che l'accende, ogni volta che la osserva dopo un giro tra i passi. Questo è forse il più emozionale tra i parametri, e spesso è anche quello più importante.

Se vi fermate al bar sul passo assieme ad un gruppo di motociclisti ed arriva qualsiasi moto di recente introduzione sul mercato, si scatenano le discussioni più feroci. Chi dice che non è affidabile, chi dice che ha letto che non frena. Chi la indica e dice: "soldi buttati". Insomma, si potrebbe ricavare un discreto spaccato umano osservando le reazioni dei motociclisti al nuovo che avanza. Oggi però c'è un punto fermo, c'è uno zenith.
Quando la Ducati ha iniziato a delineare la Panigale V4 ha sfidato tutto e tutti. Ha sfidato sé stessa, perchè proprio in Ducati si è sempre detto che il bicilindrico è il miglior frazionamento per qualsiasi moto stradale. Ha sfidato le grandi rivali, che possono vantare un'enorme esperienza sui plurifrazionati impossibile da replicare. Ha sfidato la storia e anche chi pensava che fosse impossibile industrializzare un motore raffinato come il Desmosedici Stradale. Quando a Milano sono stati tolti i veli alla Panigale V4, abbiamo capito che tante di queste sfide sono state vinte da Ducati. Eppure mancava il confronto, mancava l'altro punto di vista.

Abbiamo parlato con Alessandro Valia ad EICMA, il tester di riferimento per la delibera delle sportive stradali di Borgo Panigale, e lui ha garantito che pur essendo di parte, si sentiva sicuro di sè nell'affermare che: «Questa moto è la miglior sportiva che c'è sul mercato. Punto». Parole simili sono state pronunciate da Domenicali al momento della presentazione. Ma non bastava, non era ovviamente sufficiente.

Adesso però le cose sono cambiate, perchè Ducati ha permesso alla stampa mondiale di mettere le mani sulla Panigale V4 a Valencia, per un test che ha messo a nudo tutti i pregi di una moto semplicemente meravigliosa. Alcuni tra i tester hanno pubblicato immediatamente le proprie impressioni ed è incredibile notare quanto entusiasmo abbia saputo generare questa moto tra i fortunati che l'hanno potuta spremere al limite sul tracciato spagnolo.

Igor Berzi, per tutti il mitico Aigor di Superbike Italia, la racconta così:



Riccardo Piergentili, tester di Motosprint e viso che avrete sicuramente riconosciuto nei video "The Test" in onda su Sky, è altrettanto eloquente:


Anche i colleghi di Cycle World non prendono per nulla sottogamba l'impatto di questa moto e dichiarano senza mezzi termini: «La Panigale V4 s è la più veloce Ducati Superbike che abbiamo mai guidato»


Molto bello anche il video di Alberto Naska, invitato assieme alla stampa specializzata per partecipare alla presentazione, che ha pubblicato un video molto emozionale condensando in pochi minuti un'esperienza fantastica.


Ovviamente ci sono quantità di onboard da far impallidire ma i due che colpiscono di più sono quello pubblicato da Motociclismo e quello pubblicato direttamente dal canale Youtube ufficiale di Ducati, che ci porta in sella assieme al tester Alessandro Valia, uno dei pochi capace di spremere davvero al limite il missile rosso. L'accelerazione poderosa, l'agilità della moto e il suo comportamento generale le permettono di girare a Valencia in 1.36'8, che è appena un secondo sopra il tempo segnato in gara da Troy Bayliss sulla stessa pista in sella alla 1198 con cui si sarebbe laureato campione del mondo SBK. Il tutto con una moto quasi completamente di serie.

Questo il video di Motociclismo:



Questo l'impressionante onboard di Alessandro Valia, che gira a meno di un secondo da Troy Bayliss:
Emozioni, staccate, violente impennate. Le informazioni a disposizione ormai sono abbastanza per gridarlo senza paura di essere smentiti: LA DUCATI PANIGALE V4 E' LA MIGLIOR MOTO SPORTIVA AL MONDO!

Nessun commento:

Posta un commento