mercoledì 10 gennaio 2018

Ducati perde l'appoggio di TIM, sponsor storico del progetto MotoGP

Si interrompe dopo 13 anni la collaborazione tra Ducati e lo sponsor presente dai tempi di Capirossi e Bayliss sulle Desmosedici

Non è il miglior momento dal punto di vista delle finanze per la Ducati in MotoGP. La TIM, presente sulle carene della Desmosedici come sponsor da 13 anni, ha deciso di non rinnovare il proprio appoggio al progetto sportivo della Casa di Borgo Panigale. La notizia è stata riportata dal Corriere della Sera che ha riportato la volontà del nuovo CEO del gigante della telefonia italiana di non rinnovare un contratto ormai definibile storico. Difficilmente infatti ci sono accordi di così lunga durata in ambito di sponsorizzazioni sportive. Il taglio di budget da destinare allo sport, non sarà prerogativa del motociclismo per la Telecom, che probabilmente annullerà anche la sua partnership con la Serie A di calcio e la Coppa Italia, che costa ogni anno circa 30 milioni di euro.

Un pessimo momento per Ducati per ritrovarsi senza un appoggio di questo peso, proprio nel momento in cui si stanno trattando i contratti per il futuro ed Andrea Dovizioso sta cercando di ottenere un sostanzioso adeguamento del suo stipendio per restare in Rosso anche nel 2019. Adesso il management di Borgo Panigale dovrà cercare di sostituire nel più breve tempo possibile lo sponsor e visti i risultati sportivi del 2017 e la visibilità garantita dalle prestazioni di Dovizioso e Lorenzo, non dovrebbe essere particolarmente complicato trovare nuovi partner.

Nessun commento:

Posta un commento