venerdì 24 marzo 2017

Motogp Qatar - Il confronto tra i test e le free practice

Cos'è cambiato in 15 giorni sulla pista di Losail?
Innanzitutto il meteo, già ad inizio settimana la pioggia ha rovinato in parte i test delle categorie minori, oltretutto questa mattina si è ripresentata nuovamente insieme a degli scrosci di grandine.
Possiamo affermare che la pista fosse sporca e più lenta? Ni.
A sentire i piloti che non si sono migliorati ovviamente si, guardando il crono di Maverick Vinales no. Il pilota spagnolo della Yamaha, seppur di pochi millesimi, è riuscito ad abbassare il tempo fatto durante i test e quindi a superare nuovamente la pole 2016.
Oltre a Vinales, rispetto ai test, si è migliorato notevolmente Andrea Iannone che è riuscito ad abbassare il suo personal best di circa 4 decimi, passando dalla dodicesima casella alla seconda. Marc Marquez ha firmato praticamente il medesimo tempo di 15 giorni fa, passando però dal decimo posto al terzo posto della combinata.
Questo perchè? Perchè semplicemente tutti gli altri protagonisti principali sono andati mediamente peggio, quindi le tre free practice sono da prendere con le molle, il vero potenziale non è ancora stato raggiunto. Tutto può ancora accadere. 

Nessun commento:

Posta un commento