lunedì 20 marzo 2017

Si sta come la pioggia in primavera nel deserto

Potremmo scomodare qualche luogo comune del tipo: non ci sono più le mezze stagioni. Ma purtroppo la pioggia nel deserto non è così rara come potrebbe sembrare. Infatti vi ricorderete come nel 2009, la gara della Motogp fu posticipata addirittura al lunedì, per la pericolosità dei riflessi delle luci artificiali sull'asfalto bagnato.
La scorsa stagione fu condizionata particolarmente dal maltempo, tanto da rendere possibile il nuovo record di vincitori in una sola annata: ben 9, proprio grazie alle condizioni atipiche.
Quest'anno sembra che ancora il meteo voglia farla da padrone, infatti le previsioni danno pioggia per l'intero week end di gara in Qatar, e a tal proposito Franco Uncini e Loris Capirossi hanno fatto sapere che la gara avrà luogo anche in caso di pioggia, avendo constatato di persona l'assenza di pericoli dati dai riflessi sull'asfalto.

Nessun commento:

Posta un commento